Sostituzioni Alimentari: cosa c’è da sapere

Le sostituzioni dei cibi sono importanti. Mangiare sempre le stesse cose e non poter scegliere liberamente quello che piace, non gratifica e fa perdere la motivazione a intraprendere un corretto stile di vita.

Pranzo e cena

È sempre possibile invertire il pranzo con la cena (e viceversa). L’apporto calorico della dieta è bilanciato sull’intera giornata. Quindi è possibile spostare i pasti (spuntini compresi) ad altri momenti della giornata.

L’importante è che si ripartisca sempre i pasti principali e gli spuntini durante l’intero arco della giornata (colazione – spuntino mattutino – pranzo – spuntino pomeridiano – cena – spuntino serale, se previsto) per dare costantemente all’organismo la giusta energia.

Giorni della settimana

È possibile invertire i giorni della settimana nella dieta. L’apporto nutrizionale e vitaminico della dieta è bilanciato sull’intera settimana quindi è possibile invertire i giorni della settimana. È invece importante non ripetere sempre gli stessi giorni per permettere la giusta alternanza degli alimenti. Una dieta sana ed equilibrata deve essere varia.

Dieta in famiglia

Per chi fa la dieta in coppia o nella stessa famiglia: è possibile uniformare le diete per non dover cucinare alimenti diversi per ogni membro della famiglia.

Condimenti e integrazioni

È possibile integrare liberamente una dieta con verdure crude scondite (carote, sedani, ravanelli, finocchi, ecc) da mangiare nei momenti di calo energetico.

Si consiglia di ricorrere sempre a grassi di origine vegetale, prediligendo l’olio extra-vergine di oliva.

L’uso di aromi e spezie è concesso senza limitazioni. Anzi è consigliato ricorrere ad essi per non abusare del sale che, pur non avendo contenuto energetico, andrebbe limitato perché incide fortemente sul normale equilibrio idrico del nostro organismo.

La frutta migliore

È possibile mangiare tutti i tipi di frutta fresca. Bisognerebbe invece evitare la frutta secca che, pur avendo grassi benefici per il nostro organismo, è molto calorica e quindi non va consumata in un regime controllato per non compromettere il dimagrimento.

Fresco o in scatola?

E’ sempre consigliato il consumo di prodotti freschi. È comunque consentito l’uso di prodotti surgelati senza limitazioni. Per i prodotti in scatola si suggerisce, come per il sale, un consumo moderato per non abusare di sodio, alla base della conservazione di questi alimenti. È invece sconsigliato l’uso di prodotti industriali per sostituire prodotti freschi (ad esempio crackers al posto del pane, frutta sciroppata al posto della fresca, ecc).

Rispettare i pasti

È sempre sconsigliato saltare i pasti: la tattica migliore per rimediare a sgarri, lievi o gravi che siano, è riprendere la dieta alla lettera e aumentare l’attività fisica. Sottoporre l’organismo allo stress del digiuno dopo quello dell’abbuffata è controproducente oltre che inutile ai fini del dimagrimento.

Le bevande concesse

Nelle diete ipocaloriche è possibile consumare solo acqua e/o tisane senza zucchero. Il consumo di caffè e/o tè senza zucchero è libero, ma andrebbe limitato per il loro contenuto di caffeina e teina. Il consumo di vino, seppure non controindicato in una alimentazione corretta (in un massimo di mezzo bicchiere a pranzo e cena), andrebbe evitato in una dieta ipocalorica per non compromettere il dimagrimento visto che l’alcol ha incidenza sull’apporto calorico. Il consumo di superalcolici va sempre evitato.

I gruppi di alimenti

Tutti i cibi possono essere sostituiti per gruppi di alimenti mantenendo inalterati i condimenti previsti dalla propria dieta. E’ importante alternare tutti gli alimenti. Questo perché una dieta varia assicura il corretto apporto di tutti i nutrienti e vitamine fondamentali per il nostro benessere.

 

Risultati immagini per sostituzione degli alimenti

Annunci

InForma Mentis

Ultimi posti disponibili per l’incontro di lunedì 24 settembre ‘InFormaMentis’ tenuto dalle dottoresse Anna Formentin, Nutrizionista, e Valentina Formentin, Psicologa.

Scopriamo insieme lo stretto legame tra alimentazione e psiche per superare i nostri limiti!

Contattaci e prenota l’inizio del Percorso.

 

Cattura.PNG

Ciclo di quattro incontri a cadenza mensile per intraprendere un Percorso di Educazione Psicoalimentare al fine di stabilire un rapporto sereno con il cibo e con se stessi.

La Biologa Nutrizionista Anna Formentin e la Psicologa Valentina Formentin spiegheranno come prendersi cura di sè attraverso un’alimentazione consapevole.
Soffermandosi sugli obiettivi che si vogliono ottenere e sul come fare per raggiungerli, si affronteranno le problematiche che ostacolano il benessere psicofisico.

Gli incontri tratteranno di:

24/09
Stile ALIMENTARE

Consapevolezza dell’atteggiamento nei confronti del cibo. Imparare a prendersi cura di sè stessi attraverso un’alimentazione sana secondo la Dieta Mediterranea e delle abitudini corrette.

——————-

22/10
Obiettivo ALIMENTARE

Mindfuleating: mangiare consapevole.
Perseguire degli obiettivi e dei valori di vita con una nutrizione ad-hoc per qualunque età, sportivi e non.

——————-

19/11
Problematiche ATTUALI

Miti alimentari e quesiti. Emotività a tavola, motivazione al mantenimento evitando l’effetto yo-yo e come affrontare le ricadute senza sensi di colpa.

——————-

10/12
Consigli PRATICI

Imparare a leggere le etichette, coscienza di cosa contengono gli alimenti che compriamo. Rinforziamo i comportamenti positivi!

Per info, prenotazione e prezzi chiamare il numero 3404132126
o inviare una mail a anna.formentin@biologo.onb.it

AFFRETTATEVI POSTI LIMITATI!
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA!

Se hai trovato quest’evento in ritardo non temere!
Metti “mi piace” alla pagina per rimanere aggiornato sui prossimi corsi oppure contattaci direttamente per maggiori informazioni!

Ripartiamo con la giusta Sveglia dopo le Vacanze! I 7 errori più comuni della Colazione

Ricominciamo con energia il nuovo anno lavorativo e studentesco! E’ possibile ricaricare le batterie della nostra ‘macchina’ se adottiamo uno stile di vita sano e iniziamo la nostra giornata con una bella e buona colazione!! Ma… Qual è la giusta colazione?!!

Ci sono 7 errori molto comuni riguardanti la Colazione che ostacolano il nostro inizio giornata! Vediamo quali sono:

1)      Rinunciare ai dolci: il dolce al mattino dà l’opportunità di partire con la giusta carica. Anche a dieta la colazione rimane un pasto fondamentale e concedersi il dolce al mattino è assolutamente consigliato. Una colazione dolce aumenta la produzione di serotonina, che ha un effetto calmante e antistress: chi consuma una colazione bilanciata è più appagato e di buonumore.

2)      Occorrono i «super-food»: Zenzero, bacche di goji, frutti rossi e simili promettono proprietà straordinarie, compresa la capacità di dare una grandissima carica al mattino. Ma attenzione: purtroppo questa tendenza salutistica non ha riscontri scientificamente provati.

3)      Per dimagrire servono (solo) le proteine: una colazione completa e bilanciata dovrebbe contenere invece tutti i nutrienti: carboidrati, proteine, grassi, vitamine e sali minerali.

4)      Acqua calda e limone: molti pensano che bere acqua calda e limone al mattino faccia dimagrire. Appena svegli è importante consumare liquidi per idratarsi e consentire a tutti gli organi di rimettersi in moto: sì quindi a latte, caffè e tè, spremute. Acqua e limone non fanno dimagrire e anche se non esistono evidenze scientifiche sui benefici di questo tipo, è una bevanda che va bene.

5)      Addio al latte vaccino: in realtà il latte al mattino aiuta a reidratarsi dopo le ore di sonno ed è uno scrigno di salute. Il latte contiene infatti acqua, vitamine, proteine, grassi, sali minerali come il calcio e zuccheri: va evitato solo se si è allergici alle proteine del latte, chi è intollerante può usarne uno senza lattosio od optare per lo yogurt.

6)      Basta il caffè: un caffè al volo senza zucchero aiuta a dimagrire e a restare in forma? No. La scelta giusta sarebbe accompagnarlo con latte e una porzione di carboidrati per avere una colazione equilibrata e completa: prendere solo un caffè praticamente equivale a un digiuno e se si aggiunge un cucchiaino di zucchero, circa 20 calorie, non basta comunque per la prima colazione. E senza il primo pasto e lo spuntino di metà mattina si arriva molto più affamati al pranzo.

7)      Mangiare soltanto frutta: La frutta fresca a colazione è una buona abitudine ma solo un frutto potrebbe non saziare. Inoltre la frutta contiene zuccheri semplici assimilati dall’organismo molto velocemente, potrebbe quindi tornare appetito molto prima. Serve una quota di carboidrati complessi, anche per ridurre l’introito complessivo di zuccheri semplici.

Risultati immagini per colazione

InformaMentis – Percorso di Educazione Psicoalimentare

Ciclo di quattro incontri a cadenza mensile per intraprendere un Percorso di Educazione Psicoalimentare al fine di stabilire un rapporto sereno con il cibo e con se stessi.

La Biologa Nutrizionista Anna Formentin e la Psicologa Valentina Formentin spiegheranno come prendersi cura di sè attraverso un’alimentazione consapevole.
Soffermandosi sugli obiettivi che si vogliono ottenere e sul come fare per raggiungerli, si affronteranno le problematiche che ostacolano il benessere psicofisico.

Gli incontri tratteranno di:

24/09
Stile ALIMENTARE

Consapevolezza dell’atteggiamento nei confronti del cibo. Imparare a prendersi cura di sè stessi attraverso un’alimentazione sana secondo la Dieta Mediterranea e delle abitudini corrette.

——————-

22/10
Obiettivo ALIMENTARE

Mindfuleating: mangiare consapevole.
Perseguire degli obiettivi e dei valori di vita con una nutrizione ad-hoc per qualunque età, sportivi e non.

——————-

19/11
Problematiche ATTUALI

Miti alimentari e quesiti. Emotività a tavola, motivazione al mantenimento evitando l’effetto yo-yo e come affrontare le ricadute senza sensi di colpa.

——————-

10/12
Consigli PRATICI

Imparare a leggere le etichette, coscienza di cosa contengono gli alimenti che compriamo. Rinforziamo i comportamenti positivi!

Per info, prenotazione e prezzi chiamare il numero 3404132126
o inviare una mail a anna.formentin@biologo.onb.it

AFFRETTATEVI POSTI LIMITATI!
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA!

Se hai trovato quest’evento in ritardo non temere!
Metti “mi piace” alla pagina per rimanere aggiornato sui prossimi corsi oppure contattaci direttamente per maggiori informazioni!

Cattura.PNG

 

La Spesa di Settembre

frutta_verdura_settembre.png

Conosci quello che Mangi!  Qualità e benessere a tavola sono importanti!

Ecco cosa mettere nel carrello della Spesa di questo mese!

Per la Frutta: fichi, lamponi, mele, meloni, mirtilli, pere, pesche, susine, uva.

Per la Verdura: aglio, bietole da costa, carote, broccoli, cavoli, cetrioli, cicoria, fagioli, fagiolini, insalate, melanzane, patate, peperoni, pomodori, radicchio, ravanello, sedano, spinaci, zucche, zucchine.

Rispettare la stagionalità degli alimenti è importante! E in più.. in questo periodo l’incontro tra estate ed autunno dà un sacco di colore e gusto ai nostri piatti! Approfittiamone!

Colloquio conoscitivo gratuito

COLLOQUIO CONOSCITIVO GRATUITO con la Nutrizionista durante la Festa di apertura del nuovo Centro Fitness Invictus a Campagnalta di San Martino di Lupari!

Vuoi conoscere il percorso migliore da intraprendere per una corretta alimentazione?
Vuoi imparare a migliorare le tue prestazioni sportive?
O semplicemente vuoi star meglio con te stesso?

Vieni a trovarmi e ti spiegherò il mio percorso!

Ingresso Gratuito!

Ricette estive (1)

Insalata di Zucchine, Melone, Pomodori e Basilico.

 

In questa serata calda, tornata a casa da lavoro, con la cena da preparare non avevo per niente voglia di mettermi a cucinare!

 

In men che non si dica..tavola pronta per me e mio marito!

 

Un’insalata fresca composta da pezzetti di melone, pomodori dell’orto, fettine sottili di zucchine crude (tagliate con l’affettatrice!) e una fogliolina di basilico per dare gusto!

I nostri orti sono ricchi di zucchine in questo periodo..siamo fortunati perché sono ottime per la nostra salute!

Sono infatti buone fonti di potassio e vitamina E, C e di acido folico. Hanno azione
antiinfiammatoria, diuretica e disintossicante!

Anche il melone è particolarmente ricco di proprietà!

Il contenuto di acqua nel melone può arrivare al 95%. E’ un alimento rinfrescante e dissetante, ideale per mantenere una corretta idratazione, importante per il caldo di questi giorni!

Contiene beta-carotene, sostanza antiossidante che nel corpo viene trasformata in vitamina A, essenziale per mantenere in perfetta salute le cellule delle mucose, della retina e degli annessi cutanei come capelli e unghie. E’ una buona fonte di potassio che regola il bilanciamento idrico dell’organismo favorendo la diuresi e l’eliminazione dei liquidi.  E’ ricco di acido folico o vitamina B9, in grado di favorire il rinnovamento dei tessuti. Contiene vitamina C che  stimola le difese immunitarie, ha azione antiossidante e promuove la sintesi del collagene importante per mantenere la cute tonica e liscia 😉

Insalata zucchine melone.jpg